Meccatronica, all’Itis di Cremona il nuovo corso post diploma

  • di

Si chiama «Digital Automation in Manufacturing Process 4.0» ed è realizzato dalla Fondazione ITS Nuove Tecnologie, approvato e finanziato da Regione Lombardia con 220 mila euro

CREMONA – Presentato il primo corso meccatronico post diploma firmato Fondazione ITS Nuove Tecnologie Per il Made In Italy.

Si chiama Digital Automation in Manufacturing Process 4.0 ed è l’ultimo corso realizzato dalla Fondazione ITS Nuove Tecnologie, approvato e finanziato da Regione Lombardia con 220.000 euro.  

Le aziende Bosch e Siemens sono partner di questa iniziativa, illustrata presso la sede cremonese dell’Istituto di Istruzione Superiore Janello Torriani. Ne hanno parlato la dirigenza dell’Istituto tecnico e la Camera di Commercio di Cremona.

In apertura dell’evento è intervenuta l’assessore alla Formazione Lavoro di Regione Lombardia Melania Rizzoli, la cui partecipazione è simbolo della costante attenzione, oltre che dell’impegno in termini finanziari, che Regione Lombardia rivolge alla formazione tecnica e agli ITS, Istituti Tecnici Superiori.

IL NUOVO CORSO DI STUDI. “Il nuovo corso Digital Automation in Manufacturing 4.0 – ha commentato Rizzoli – rappresenta una grande possibilità sia per i nostri giovani sia per le nostre aziende”. “Lo stesso presidente Draghi – ha proseguito – ha posto questo segmento formativo al centro del dibattito pubblico, decidendo di destinare importanti risorse del PNRR allo sviluppo di questo settore”.

Regione Lombardia crede fortemente nel rapporto tra mondo del lavoro e mondo della formazione professionale.

Soprattutto in questo periodo storico, la creazione di nuovi corsi professionali in collaborazione con importanti realtà si rivela fondamentale ai fini dell’inserimento dei giovani nella sfera professionale, oltre a dare valore all’eccellenza lombarda sia dal punto divista imprenditoriale che formativo.

IN LOMBARDIA. La Lombardia vanta 214 corsi erogati da ben 25 fondazioni per un numero che sfiora i 5.000 iscritti e un tasso di inserimento pari all’80%. Dati che dimostrano quanto la formazione professionale sia necessaria per la crescita del lavoro e dell’economia.

FONTE: www.laprovinciacr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.