A Tavagnacco partiti i 4 nuovi corsi dell’ITS Academy di Udine

  • di

Al momento gli studenti sono un centinaio, ma a breve sarà curata la formazione per quasi 250 futuri Tecnici Superiori che andranno ad essere inseriti nelle aziende del territorio

Stessa sfida, quella dell’alta formazione tecnica, nuovi spazi. L’anno formativo 2021/2022 per l’ITS Academy Nuove Tecnologie per il Made in Italy di Udine si apre all’insegna delle novità. Oggi, nella nuova sede di Feletto Umberto (Tavagnacco) sono partiti i tre nuovi corsi di Tecnico superiore per l’industria meccatronica (mechatronics & robotics; additive manufacturing e digitalizzazione dei processi produttivi-smart Automation) e il corso di manutentore di aeromobili. A breve è prevista la partenza del quinto corso, agrotech specialist per rispondere alle esigenze del comparto industriale, alla ricerca di figure professionali utili alle imprese. I nuovi iscritti ai corsi in ambito meccatronico sono 67, in ambito aeronautico 30, per lo più residenti in regione mentre i giovani che provengono da altre regioni nel settore meccatronico sono il 9 per cento, in ambito aeronautico invece il 20per cento. In occasione dell’avvio dei nuovi corsi, i giovani sono stati accolti dai vertici della Fondazione MITS (che gestisce l’ITS Academy), dalle istituzioni e da alcuni soci della Fondazione. Presenti all’evento di benvenuto, dunque, il vicesindaco di Tavagnacco, Federico Fabris e l’assessore all’Istruzione Giovanna Mauro, la vicepresidente della Fondazione MITS, Paola Perabò, la direttrice della Fondazione, Ester Iannis, la direttrice del Consorzio Friuli Formazione, Eva Comisso, il ceo di beanTech srl, Fabiano Benedetti, la responsabile delle risorse umane di Sms group spa, Alessandra Degano, il coordinatore tecnico-didattico del settore meccatronico dell’Its, Michele Masone e Gianfranco Marconi del centro ricerche Danieli. Nel suo intervento, la vicepresidente Perabò ha espresso la sua soddisfazione e del presidente Gianpietro Benedetti, «per gli ottimi risultati raggiunti dall’ITS Academy. Accogliamo oggi ulteriori 100 giovani in quattro nuove aule e in due vasti laboratori destinati all’automazione avanzata e alla realtà immersiva, il cui utilizzo è aperto a tutti i corsi attivi e che, anche se ospitati in altre scuole di riferimento, potranno trovare in questi locali completamente ripristinati, un’ottima palestra per “imparare facendo” ed esprimere il loro pensiero innovativo. A breve l’ITS Academy Udine (già MITS) curerà la formazione per quasi 250 futuri Tecnici superiori che verranno inseriti nelle aziende del territorio, con competenze al passo con le nuove tecnologie per la “human second machine age”: una grande opportunità di crescita per il territorio regionale». Inoltre, Fabiano Benedetti ha portato come esempio «l’esperienza di beanTech con il MITS (beanTech è socia dal 2018) che si è rivelata nel tempo molto soddisfacente, sia per quanto riguarda il livello della preparazione riscontrato nei ragazzi che hanno frequentato il corso di studi, sia per l’organizzazione e la passione dimostrata da docenti e tutto il personale dell’istituto. Siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla rapidità con cui gli studenti hanno saputo interagire in un contesto lavorativo e dalla concretezza con cui hanno saputo applicare quanto appreso durante il corso di studi. Essere partner della Fondazione MITS è quindi per noi una scelta importante e strategica come azienda del territorio che vede nell’innovazione e nella ricerca dei migliori talenti un fattore critico di successo».

La nuova sede di Feletto Umberto. 

L’ITS Academy Nuove Tecnologie per il Made in Italy di Udine (conosciuto come MITS) traferisce parte delle sue attività formative a Feletto Umberto, in un edificio che offre ampi spazi appena ristrutturali per ospitare sia aule didattiche e nuovi laboratori dedicati alle tecnologie innovative 4.0 (Automazione Avanzata e Realtà Aumentata) sia locali studio e di socializzazione dedicati ai corsisti. L’edificio si sviluppa su due piani, ma nell’anno formativo 2021/2022 le attività della Fondazione interesseranno solamente uno dei due piani, per una superficie totale di circa 1.000 mq. che ospiterà aule cablate e dotate di supporti didattici informatici, due laboratori già in allestimento rispettivamente di 130 e 170 mq Industry 4.0 e spazi destinati ai corsisti. Rimane il legame con la scuola di riferimento della Fondazione, l’ISIS Malignani di Udine, in quanto l’istituto cittadino (interessato attualmente da interventi di adeguamento antisismico che ne hanno provvisoriamente ridotto il numero delle aule disponibili) continua a ospitare le attività formative di alcuni corsi della Fondazione. Altri corsi, in particolare quelli per l’industria Arredo e per i Servizi alle imprese- Video Strategist, continueranno a utilizzare gli spazi messi a disposizione dal Liceo Artistico Sello.

FONTE: www.telefriuli.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.